Abusi Edilizi e Denuncia | Immobiliare Lodi Maria Pannone

Ho recentemente letto di una sentenza, nello specifico la 510/19 emanata dal Tar della Liguria, che ha stabilito che chi riceve un sopralluogo dalle forze dell’ordine nel proprio immobile per verificare se ci sono abusi edilizi ha il diritto di sapere chi li ha segnalati.

Si tratta di un caso alquanto interessante e che si basa sul fatto che nel nostro paese non esistono le cosiddette ‘denunce segrete‘.

Ecco quindi che ai privati che ricevono delle segnalazioni di abusi edilizi deve essere presentata una copia dell’esposto fatto contro di loro, perché entra in gioco l’interesse definito ‘qualificato’ a conoscere chi li ha accusati del reato.

Abusi Edilizi e Denunce: Il Comune Ha 20 Giorni Per Permettere l’Accesso ai Documenti

Chi riceve un controllo specifico per verificare se ci sono abusi edilizi nella propria proprietà può consultare i documenti presso il comune dove si trova l’immobile. Il comune stesso ha 20 giorni di tempo per renderli accessibili all’utente che ha subito la denuncia e che vuole consultarli.

Tutto si basa su un assunto alquanto pratico, ovvero chi assume un’iniziativa che può incidere sulla sfera giuridica di terzi, in questo caso la denuncia di abusi edilizi, non ha diritto alla riservatezza, qualunque sia l’esito della denuncia.

Chi viene denunciato ha quindi il diritto di conoscere chi ha presentato la denuncia, qualunque sia l’esito della verifica, sia esso positivo e vi siano effettivi abusi edilizi, o negativo, ovvero che tutto sia in regola dal punto di vista legislativo.

Portale della Giustizia Amministrativa – Consiglio di Stato – Tribunali Amministrativi Regionali

___________________

Stai cercando casa a Lodi? Hai un immobile da vendere in città o provincia e ti serve una mano per risolvere al meglio la trattativa immobiliare?
Contattami con fiducia per scoprire i miei servizi immobiliari chiamando al numero 338 5368 856 o scrivendomi un messaggio impiegando questa comoda pagina.

Shares
Share This