Cedolare Secca Negozi: Cosa Cambia | immobiliare Lodi Maria Pannone

La legge finanziaria ha apportato numerose novità per i contribuenti e fra queste la possibilità di applicare la cosiddetta cedolare secca negozi, ovvero anche ai contratti di locazione commerciali.

Cedolare Secca Negozi: le Regole

La cedolare secca negozi è estesa agli immobili che appartengono alla categoria catastale C/1, ovvero i negozi e le botteghe con le relative pertinenze.

Vi sono dei limiti stabiliti, fra cui:
– l’immobile non deve avere una superficie superiore ai 600 mq. Al netto delle sue pertinenze;
– sono esclusi gli affitti che vengono affittati come ufficio di categoria A/10;
– sono esclusi i laboratori artigianali C/3;
– sono esclusi gli opifici D/1 e le locazioni commerciali di alberghi D/2;
– non è applicabile di enti o società che concedono un immobile in locazione nell’ambito dell’esercizio di impresa (per la natura della cedolare secca);
– può essere applicata solo ai nuovi contratti sottoscritti dal 2019;
– non può essere adottata se al 15 Ottobre 2018 risultava in essere un contratto ‘non scaduto’ per lo stesso immobile o fra gli stessi soggetti;

In pratica la cedolare secca negozi interessa le persone fisiche proprietarie di immobili C/1, anche se sono affittate congiuntamente delle pertinenze che possono essere ad esempio dei magazzini, delle rimesse o dei locali di deposito che hanno accatastamenti diversi.

I Benefici della Cedolare Secca

La cedolare secca è per sua natura una tassazione delle locazioni immobiliari che va a sostituire l’Irpef, l’imposta di registri e di bollo e le addizionali comunali. Il soggetto che affitta può in pratica pagare un’imposta sostitutiva del 21%.

Finora applicata solo agli immobili ad uso abitativo e relative pertinenze, la cedolare secca negozi segna quindi uno spartiacque rispetto alla tassazione ordinaria e il vantaggio più chiaro è il risparmio, ottenuto soprattutto da chi dispone di diversi immobili concessi in locazione e ha alti redditi ai fini Irpef.

Negli altri casi è bene chiedere informazioni al proprio commercialista o ad un esperto del settore, per evitare che la cedolare secca per gli immobili commerciali possa risultare meno conveniente rispetto ad una tassazione ordinaria, soprattutto in presenza di altri redditi imponibili ai fini Irpef.

Cedolare Secca: Pagina dell’Agenzia delle Entrate

______

L’Agenzia Immobiliare Lodi Maria Pannone ti aspetta con i professionali servizi di compravendita immobiliare.

Chiamami con fiducia al numero 338 5368 856 o scrivimi un messaggio impiegando il form che trovi cliccando qui.

Shares
Share This