Congelare le rate del mutuo | Immobiliare Maria Pannone

Di fronte all’emergenza coronavirus, congelare le rate del mutuo è una delle misure che possono aiutare le famiglie italiane da nord a sud del paese a far fronte a questo periodo così difficile e complesso.

Prima di analizzare come è possibile congelare le rate del mutuo apro una parentesi sui tassi di interesse. Sappiamo tutti che il momento attuale è a dir poco favorevole per stipulare una richiesta di credito per comparare casa e che i numeri (soprattutto nella regione Lombardia come riportato in questo articolo) parlano di accessi al credito numerosi, con tassi molto favorevoli.

I tassi sui mutui sono bassi e la forbice fra fissi e variabili si sta accorciando ancor più, rendendo di fatto conveniente, oggi, accedere a un finanziamento per acquistare casa. Inoltre, allo stato attuale il tasso della BCE è azzerato e in caso di maggiore diffusione del virus, la Banca Centrale potrebbe valutare un ulteriore taglio, per permettere al paese di rilanciarsi.

Congelare le rate del mutuo: come funziona

È prevista la possibilità di sospendere le rate del mutuo per un massimo di 18 mesi, in alcuni specifici casi. La possibilità è prevista per chi ha subito una riduzione dell’orario lavorativo o la sospensione dal lavoro. La misura non riguarda solo chi risiede nella zona definita ‘rossa’, ma tutti gli abitanti del paese.

Nel concreto, si tratta di un allungamento del piano di ammortamento, che è possibile attuare grazie all’intervento del Fondo di Solidarietà per i mutui, che andrebbe a pagare la quota di interessi derivante da Euribor e IRS. Dopo il periodo di sospensione, chi ha sottoscritto il mutuo è tenuto a onorare il pagamento della quota capitale e degli interessi che derivano dallo spread.

Requisiti per la sospensione delle rate del mutuo:

Il finanziamento deve essere:

– sulla prima casa

– essere stato stipulato da più di un anno, rispetto alla data in cui viene richiesta la sospensione

– avere un capitale residuo non superiore a 250mila euro.

I richiedenti devono avere:

– un ISEE non superiore a 30mila euro

– subito la sospensione del lavoro o la riduzione dell’orario lavorativo per almeno 30 giorni.

Come si fa la richiesta

Per effettuare richiesta di congelare le rate del mutuo bisogna compilare il modulo disponibile sul sito Consap e rivolgersi alla propria banca. Nel portale vi sono riferimenti della documentazione che deve essere allegata alla richiesta.

Una nota per chi ha un lavoro indipendente

La misura di aiuto per chi si trova a non poter lavorare o a farlo con specifiche limitazioni di orario è importante. Ma va considerato che per i 12 milioni di dipendenti vi è un esercito di persone che gestiscono partite Iva, piccole imprese e ditte individuali, per i quali l’unica fonte di sostentamento è il lavoro quotidiano.

Senza ammortizzatori sociali, malattia e con costi che non si fermano. Queste persone meritano di essere aiutate, per non ripetere gli errori del passato.

Ritornando alla possibilità di congelare le rate del mutuo, ti invito a leggere con attenzione tutte le informazioni disponibili sul portale Consap per controllare se rientri fra chi può richiedere la sospensione.

Se i dati sono per te di difficile lettura ti consiglio di chiedere chiarimenti alla banca dove hai sottoscritto il mutuo o a alle associazioni dei consumatori della tua città.

Immobiliare Maria Pannone Lodi: in questo periodo complicato, siamo attivi con il servizio immobiliare a Lodi, nel pieno rispetto del decreto emanato dal governo per l’emergenza coronavirus. Ti invito a contattarmi per maggiori informazioni al numero 338 5368 856 o a scrivermi un messaggio impiegando lo spazio che trovi a questa pagina.

Shares
Share This