9 domande da fare all’home stager per chi vende casa a Lodi

da | Gen 29, 2018 | HOME STAGING E MARKETING IMMOBILIARE LODI | 0 commenti

L’home staging è un investimento per chi  vende o affitta la casa a Lodi.

E qui che gioca  il fattore ‘attrazione’, ovvero l’home staging permette di acquisire contatti attraverso le foto che vengono veicolate in rete che, essendo irresistibili, non possono che suscitare l’interesse di chi sta cercando case in vendita a Lodi.

Ma attenzione, perché l’home staging è un’arte, quindi vediamo nove domande che chi vende o affitta  casa a Lodi deve fare all’home stager prima di assumerlo, per avere la certezza che farà un buon lavoro con  l’immobile e che i suoi soldi saranno ben spesi:

1- Che corsi hai fatto?

La formazione conta molto, perché negli ultimi tempi sono nati corsi di home staging come i funghi, alcuni decisamente di dubbia qualità. Noi ad esempio, abbiamo frequentato a marzo 2017 l’Accademia Home Philosophy Milano, l’unica scuola di Home Staiger riconosciuta su tutto il territorio nazionale la sola e unica Academy  d’Italia, quindi non abbiamo paura di dirlo perché sappiamo di avere ricevuto una formazione di alto profilo!

2-Mi puoi far vedere dei lavori fatti in precedenza?

Se l’home stager ha un buon bagaglio di lavori eseguiti, di solito li documenta con brochure, cataloghi anche virtuali e, soprattutto, con una bella quantità di foto che ti dimostrano il risultato e la qualità del suo lavoro;

3- Qual è la fascia di prezzo delle case dove fai home staging?

Questa domanda serve per capire se il gioco vale la candela. O meglio, se il costo di un immobile è importante, fare l’home staging è davvero opportuno, mentre se si tratta di immobili da ristrutturare completamente va da sé che l’home staging non può fare miracoli!

4- Quanto segui i trend del momento?

I trend del momento sono importanti per chi fa home staging, perché rispecchiano le tendenze diffuse e appaiono quindi innovativi, legati al presente. Il colore dell’anno è l’ultraviolet ? Un dettaglio di questo colore può fare la differenza.

5- Mi fai vedere le ultime 3 case dove hai lavorato?

La risposta deve essere certa e veloce e tre è il numero perfetto, perché dimostra che c’è continuità nel lavoro e svela se sono stati seguiti i trend di stagione.

6- Qual è il costo del servizio?

Questa domanda è doverosa e all’estero il costo dell’home staging viene spesso quantificato in stanze lavorate. Se il budget è piccolo si può quindi pensare ad un intervento di portata minore, mentre se è ampio ad un home staging di altissima qualità, che darà i suoi frutti in tempi più che ragionevoli.

7- Quanto tempo ci metterai per fare il lavoro?

Di solito servono due o tre giorni, ma dipende da quanto l’home stager è impegnato e dalla portata dell’opera. Ciò che conta è che l’home stager sappia fissare con precisione le date e rispettarle, per lanciare l’immobile sul mercato entro i tempi stabiliti;

8- Cosa posso fare da solo?

Se l’home stager è onesto ti dirà cosa puoi arrangiarti a fare, soprattutto se hai buona manualità e questo ti può permettere di risparmiare e di ottenere un buon lavoro sotto la supervisione di un professionista.

9 – Che stile suggerisci per la mia casa?

Chiedere informazioni sullo stile è doveroso, perché un bravo home stager percepisce  quale è lo stile degli abitanti dai dettagli, che può enfatizzare e rendere il punto forte del futuro servizio fotografico, o meglio della futura strategia di vendita immobiliare.

Immobiliare  Maria Pannone offre ai clienti il professionale servizio di Home Staging per chi vende o affitta  casa a Lodi e provincia. Per chiedere informazioni e fissare un primo appuntamento clicca qui.

casa a Lodi
Share via
Copy link
Powered by Social Snap