Alla ricerca del cliente perfetto

da | Feb 2, 2018 | CASE HISTORY IMMOBILIARI | 0 commenti

Il sogni di chi fa il mio lavoro è incontrare il cliente perfetto, ma prima di approfondire voglio spiegarti come si svolge il mio lavoro nel settore immobiliare di Lodi.

Da anni lavoro come agente con mandato a titolo oneroso. Cosa significa? Nella pratica vengo incaricata da una parte per eseguire la ricerca nel mercato degli immobili e da essa percepisco la provvigione. Lavorare in questo modo mi permette di concentrarmi su una ricerca seria e proficua.

Oggi voglio raccontarvi una storia che mi ha permesso di capire l’importanza della costanza e dell’analisi precisa, una storia particolare, che si è conclusa felicemente.

Esiste l’immobile perfetto?

Era ottobre e, a cantiere avviato, un cliente privato mi ha chiesto di fare un sopralluogo su due appartamenti di nuova generazione, dislocati all’ultimo piano di un edificio, in classe A quindi energeticamente efficienti. Lo stabile rientra nella nuova normativa del consolidamento statico e il rivestimento è realizzato in carbonio. Un gioiello di tecnologia e un immobile inserito in un contesto signorile.

La mia mente si è messa in moto, perché il tetto non era ancora stato posato, mancavano l’ascensore e il box per le auto. Sinceramente e con tanto coraggio ho fatto presente al cliente che non era possibile presentare un immobile di nuova generazione privo di queste caratteristiche fondamentali.

Al contempo, ho incrociato la domanda con l’offerta e ho pensato alla richiesta di una mia cliente, che stava cercando un appartamento per il figlio. Gli immobili che avevamo visitato fino a quel momento non erano adeguati e, quando mi sono ritrovata nell’appartamento di nuova generazione, con una scenografica vista cielo e tante buone caratteristiche strutturali,  ho pensato di avere l’immobile perfetto per il cliente perfetto.

E il cliente perfetto?

Mancavano quindi gli elementi strutturali e gli accordi fra le parti.  Ho esposto con sincerità le mie teorie, il cliente mi ha ascoltata e ha completato la realizzazione dell’ascensore panoramico e del box per le auto. Il risultato? La cliente che cercava l’appartamento per il figlio ha acquistato la proprietà e ora i lavori sono in fase di ultimazione: ho trovato il cliente perfetto per l’immobile perfetto.

Quando mi capita di passare da quelle parti sono felice, un po’ perché concludere una trattativa che rende liete ambo le parti è fonte di gioia, ma anche perché mi riconosco di avere fatto un buon lavoro, di essere stata in grado di incrociare una domanda e un’offerta dai tratti speciali.

Quello che inizialmente era un progetto per due appartamenti si è trasformato nella vendita di un attico che regalerà emozioni a chi lo abiterà, perché sarà un appartamento speciale, nella forma e nelle caratteristiche, un immobile abitato solo ed esclusivamente da lui. Questo è il valore aggiunto che mancava e che ho saputo ricercare, proporre e concretizzare, per una vendita che si può descrivere in una semplice parola: riuscita!

Ora che hai capito che per il cliente perfetto serve l’immobile perfetto, ti invito a contattarmi per una prima visita o una consulenza immobiliare, semplicemente cliccando qui. 

cliente perfetto
Share via
Copy link
Powered by Social Snap