Compravendite di case: e se parlassimo di stabilizzazione del mercato?

I dati del mercato immobiliare, sia esso relativo al commerciale che alle compravendite di case, vengono solitamente dati alla fine di ogni trimestre.

Ora è tempo di valutare le performance del mercato del terzo trimestre del 2023, ma anche dei primi nove mesi dell’anno.

I numeri ci hanno finora detto che le compravendite residenziali sono in calo.

Secondo il Consiglio nazionale del notariato, nel primo bimestre del 2023 sono state compravendute il -2,7% di abitazioni in meno rispetto al 2022.

Ma per capire i numeri bisogna partire dalla base di comparazione che, in questo caso, è rappresentata dalle compravendite di case effettuate nel 2022.

dati compravendite residenziali

Citando il rapporto Omi della Banca d’Italia 2023, relativo al 2022: dopo il forte rimbalzo del 2021 rispetto al 2020 (+34%), il 2022 si chiude ancora con una crescita delle abitazioni compravendute, segnando un +4,7% e raggiungendo un volume degli scambi che non si realizzava da più di quindici anni.

Il 2022, quindi, è stato un anno record, ed è importante considerare che il dato segna il ritorno alle compravendite dopo i due anni dello stop dovuto alla pandemia.

Il quadro, quindi, va ben oltre una percentuale e merita di essere guardato nel suo insieme, altrimenti resta solo una visione parziale, che può assumere una connotazione pessimista.

Ecco perché alcuni analisti stanno parlando di stabilizzazione del mercato.

Una recentissima ricerca di Dils, ha definito a livello italiano il secondo trimestre del 2023 si è chiuso con circa 184.000 Ntn (numero di transazioni normalizzate), segnando una contrazione del – 16% rispetto al medesimo trimestre del 2022.

Dils sottolinea che si tratta di un trend di stabilizzazione piuttosto che di vera flessione e che bisogna guardare con attenzione gli effetti degli incrementi dei tassi di interesse, che hanno portato a un fisiologico rallentamento temporaneo del mercato residenziale.

Fisiologico rallentamento temporaneo: questa è una definizione che può avere un senso profondo, perché se il costo dei tassi smette di aumentare, è altrettanto fisiologico che le persone riprendano a comprare casa con ritmi più elevati.

Del resto, anche Nomisma nel suo rapporto ha predetto per fine anno un calo delle compravendite residenziali del -10,7%, il che rispecchia le previsioni degli analisti finanziari, che determinano un ritorno dei tassi a valori più contenuti per il 2024.

dati compravendite residenziali

Compravendite di case: la domanda di abitazioni c’è, ma….

Che si tratti di obiettivo, desiderio, necessità o sogno, le persone che vogliono acquistare una casa in Italia ci sono e ci saranno sempre.

Il punto è che, attualmente ,il costo dei mutui è così elevato da frenare l’azione. In altre parole, molte persone che non hanno necessità urgenti o non hanno problemi di economia assumono un atteggiamento prudente e aspettano che la situazione si sblocchi.

Il punto è che il mercato del residenziale si sta comunque muovendo e lo sta facendo quando ci sono le condizioni per farlo.

visita casa

Queste condizioni sono, innanzitutto, che la casa venga proposta sul mercato al giusto prezzo, altrimenti nessuno andrà a valutarne l’acquisto.

E qui entra in gioco la valutazione immobiliare professionale, che si ‘stacca’ da ogni idea personale sul valore di una casa e provvede a darle un valore realistico, in linea con le sue caratteristiche, con i prezzi di mercato e con il venduto a pari caratteristiche degli ultimi sei mesi.

E poi entra in gioco anche la solvibilità di chi vuole acquistare casa, tanto più oggi in una situazione in cui l’accesso al credito costa, e le banche adottano misure stringenti di controllo e verifica per l’erogazione dei mutui.

Per questo, consiglio sempre di fare la prequalifica del mutuo (come spiegato in questo articolo), perché questo permette di presentarsi come persona solvibile ai venditori.

Attualmente dispongo di un bacino di persone che dimostrano solvibilità e serietà e che stanno cercando casa a Lodi o in provincia proprio in questo momento.

Questo, assieme alla proposta di immobili valutati correttamente, sono presupposti solidi per la conclusione di una buona compravendita immobiliare, indipendentemente dal periodo che il residenziale sta attraversando.

Se vuoi vendere casa a Lodi e provincia o stai cercando una nuova abitazione clicca qui e contattami con fiducia.

 

 

Condividi con:

Articoli recenti

Categorie

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.