Hai messo la casa in vendita e gli agenti immobiliari NON ti chiamano? Forse è per questo motivo ⤵️ (Contiene case history)

Mi è capitato diverse volte di parlare con persone che NON sono più state chiamate dagli agenti immobiliari a cui avevano affidato casa.

Naturalmente erano seccate, talvolta arrabbiate, perché il messaggio che passa quando non si richiama una persona è che non si ha tempo da dedicarle.

Forse, però, non è sempre così…

Credo che dietro questo fatto ci siano degli atteggiamenti e delle azioni che possono essere sbagliate o perlomeno ‘opache’ da ambo le parti, sia da quella dell’agente che da quella del cliente.

So che questo è un tema delicato, ma in questo blog voglio offrire informazione immobiliare concreta e visto che molte persone mi hanno raccontato di questo prima di affidarmi i loro immobili, penso sia bene parlarne e ragionare sul perché questo succede.

agenti immobiliari non chiamano

Quello le persone possono pensare degli agenti immobiliari

Inutile girarci intorno: fra agenti immobiliari abusivi, persone improvvisate senza formazione e soprattutto furbetti che tentano di lavorare il meno possibile ricavando il miglior guadagno possibile, l’agente immobiliare NON gode di una grande considerazione fra la maggior parte delle persone.

Lo scrivo spesso e il problema è che per colpa di chi ha inquinato il mercato, ora è difficile riabilitare una professione che, a mio avviso, è poco conosciuta nei suoi lati più pratici, ovvero quelli che riguardano i compiti e il lavoro dell’agente immobiliare (te ne ho parlato qui).

Detto questo,  ci possono essere diverse ragioni per cui lavorare con un agente immobiliare può essere difficile:

  • Comunicazione: potrebbe esserci una scarsa comunicazione tra l’agente immobiliare e il cliente, causando malintesi o ritardi nell’elaborazione della transazione immobiliare.
  • Priorità: gli interessi degli agenti immobiliari possono non sempre coincidere con quelli dei loro clienti. Gli agenti possono essere più interessati a vendere o affittare un immobile il più rapidamente possibile, anche se questo non è il miglior interesse del cliente.
  • Conoscenza: gli agenti immobiliari possono non avere la stessa conoscenza specifica di una determinata area o tipo di immobile, il che può rendere difficile per loro fornire informazioni accurate e utili ai clienti.
  • Mancanza di trasparenza: ci possono essere dubbi sull’effettiva indipendenza degli agenti immobiliari, poiché spesso essi sono pagati dalle commissioni sulla vendita o sull’affitto di un immobile.
  • Professionalità: alcuni agenti immobiliari possono avere una scarsa conoscenza o una scarsa etica professionale, rendendoli poco affidabili o inaffidabili.

Ovviamente questo non è vero per tutti gli agenti immobiliari. Molti agenti immobiliari sono professionisti altamente qualificati e lavorano in modo etico per soddisfare i bisogni dei loro clienti.

Sta di fatto che se un agente immobiliare lascia dormire nel cassetto la casa che gli è stata affidata, o non l’ha valutata a dovere, ora è invenduta e sta cercando di prendere tempo con il cliente.

Ma c’è un ma.

Ho visto persone affidarsi ad agenzie immobiliari e poi prendere iniziative a livello privato, magari mettendo annunci in portali di scambi, anche facendo dei volantini fai da te.

Credo che questo non sia un buon modo per promuovere l’immobile e credo anche che ci sia un’unica via per vendere bene e in tempi giusti.

Quella via è la giusta valutazione immobiliare professionale e il case history che ti racconto te la spiega bene.

soddisfazione buona valutazione immobiliare

Un immobile venduto in 11 giorni

Recentemente ho venduto un immobile in 11 giorni, ma la proprietà all’inizio aveva contestato la valutazione economica che avevo fatto, perché i suoi parenti le avevano detto che l’immobile valeva di più.

Allora mi sono consultata con il mio geometra di fiducia, che ha confermato la mia valutazione e ho chiesto di mettere nero su bianco questo aspetto.

Villa stile attico a Lodi venduta in 11 giorni

La proprietà si è convinta e abbiamo tenuto la mia valutazione, con il risultato di vendere (attenzione NON svendere) la casa in soli 11 giorni.

Sarebbe stato possibile con una valutazione gonfiata? No.

Sarebbe stato possibile se i clienti avessero preso iniziative di marketing al prezzo che i parenti avevano consigliato? Credo proprio di no.

La serietà di una buona valutazione immobiliare professionale, unita a un efficace e puntuale marketing immobiliare è ciò che, secondo me, serve per vendere casa oggi, ma soprattutto per farlo bene e in tempi giusti.

Contattami qui se vuoi vendere casa a Lodi o stai cercando una nuova abitazione.

Condividi con:

Articoli recenti

Categorie

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.