Residenziale del 2022: è tempo di tirare le somme

La fine dell’anno si sta avvicinando ed è tempo di guardare ai dati del mercato residenziale del 2022.

Un quadro più chiaro si avrà comunque nei primi mesi del 2023, quando si raccoglieranno i numeri dell’ultimo trimestre di quest’anno.

I dati sul residenziale del 2022 arrivano soprattutto da Nomisma e dal suo III rapporto sul mercato immobiliare.

Il macro quadro parla di un previsto lieve aumento dei prezzi delle case, una fase a cui dovrebbe seguire un bilanciamento tra domanda, offerta e quindi valori immobiliari.

Attenzione: l’aumento del prezzo delle case stimato è una media nazionale, bisogna sempre considerare che ogni casa è unica, con le sue caratteristiche!

Ecco perché, anche se i valori medi nazionali crescono, una casa che ha certe caratteristiche NON aumenta automaticamente di valore, questo è bene sottolinearlo.

Nel post Pandemia l’Italia ha dimostrato di poter crescere, ma purtroppo quella che è stata definita la ‘tempesta energetica’ si è abbattuta sugli italiani, segnando di fatto uno stop sia dei consumi che delle ‘intenzioni’ immobiliari.

I mesi autunnali sono stati caratterizzati dal cosiddetto ‘prendere tempo’, una situazione normale, se si pensa alle prospettive energetiche future.

Questo ferma l’immobiliare? Tutt’altro.

È però importante considerare che i problemi ci sono e passano dai costi energetici al rincaro delle materie prime, dalla difficoltà degli approvvigionamenti (che tocca soprattutto il residenziale di nuova costruzione), fino all’aumento del costo del denaro, che ha portato a un aumento dei tassi di interesse sui mutui.

prezzi delle case 2022

Residenziale del 2022: domanda e prezzi

I dati rilevati dal rapporto Nomisma  decifrano la domanda.

Secondo l’analisi, nel 2022 la richiesta di case si è orientata a immobili con spazi adeguati, dove sia possibile far convivere vita familiare e professionale.

Si blocca quindi la cosiddetta corsa alle periferie, a favore di una ricerca di casa comoda, che sappia rispondere alle esigenze di spazio e che sia prossima ai servizi.

Resta comunque l’idea della casa di proprietà come priorità per gli italiani, secondo quanto riportato dal recentissimo sondaggio Censis.

Per il 92% la casa è un rifugio sicuro e il 54% vorrebbe aiutare figli o nipoti ad acquistarla, perché l’immobile di proprietà resta la pietra angolare della sicurezza economica e esistenziale.

Tornando al report Nomisma sull’immobiliare del 2022, sul fronte dei prezzi, nella media dei 13 maggiori mercati nel secondo semestre del 2022 si è registrato un aumento dello 0,5% per le abitazioni.

Ancora una volta sottolineo che si tratta di una media nazionale e che il prezzo di una casa (visto che ogni immobile è unico ed è un caso a sé) deve essere definito dalla giusta valutazione immobiliare.

compravendite immobiliari residenziali 2022

Sul piano delle compravendite di abitazioni, nel primo semestre del 2022 in Italia si è registrato un aumento tendenziale del 10,1%.  Il preconsuntivo elaborato da Nomisma, relativamente al solo residenziale, evidenzia un calo delle transazioni nel secondo semestre rispetto al primo pari all’8,9%, ma come visto bisognerà attendere i primi mesi del 2023 per definire l’immobiliare 2022 con precisione.

Ho trovato interessante nel rapporto Censis questo dato: per il 91,9% degli italiani la casa è un rifugio sicuro, soprattutto dopo l’esperienza del Covid. L’89,7% si sente tranquillizzato dal fatto di essere proprietario dell’abitazione in cui vive.

“Per l’83,1% la casa riflette anche la propria identità e la propria personalità. E il 54,5% vorrebbe aiutare figli o nipoti ad acquistare la prima casa, perché l’immobile di proprietà resta la pietra angolare della sicurezza economica ed esistenziale”.

Sono d’accordo con questi dati e lo vedo ogni giorno nel mio lavoro di agente immobiliare.

Per questo, credo che la casa ideale sia sicuramente un mix tra comodità e risposta alle esigenze, ma anche un ‘abitazione che conquista il cuore di chi la vede e se ne innamora.

Per i miei servizi immobiliari clicca qui, sono in ascolto.

 

Condividi con:

Articoli recenti

Categorie

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.