Dopo un’estate bollente, in cui in molti fremevano per conoscere le condizioni del superbonus 110% l’Agenzia delle Entrate ha finalmente pubblicato il fascicolo informativo con le linee guida e i chiarimenti.

Di conseguenza, gli istituti di credito hanno cominciato a muoversi per proporre l’acquisto dei credito fiscali, con condizioni che alla fine dei conti non si discostano molto fra di loro.

Prima di conoscerli ecco un breve riepilogo del superbonus 110%.

Con il superbonus 110% è possibile ottenere detrazioni fiscali pari al 110% delle opere sostenute per determinati valori, che sono stati divisi fra trainanti e trainati.

Qui il link al fascicolo guida dell’Agenzia delle Entrate.

Per sfruttare questa maxi agevolazione ci si può muovere in tre modi diversi:

1- Sfruttare la detrazione fiscale e quindi a detrarre dalla dichiarazione dei redditi l’importo pari alla somma versata per l’esecuzione delle opere, più il 10% nei 5 anni successivi alla spesa;

2- Chiedere lo sconto in fattura all’impresa incaricata dei lavori a fronte della cessione dei crediti fiscali;

3- Cedere il credito direttamente alla banca in cambio di liquidità.

Naturalmente quest’ultima opzione, probabilmente la più richiesta da chi non dispone attualmente di tutto il denaro liquido per effettuare le opere di ristrutturazione, ha un costo.

Un costo che le banche hanno stabilito e iniziato a comunicare agli utenti interessati tramite fascicoli informative e pagine web dedicate.

Le prime a farlo sono state le super banche come Intesa e Unicredit, seguita da Carige e dalla compagnia assicurativa Generali.

Altre banche, come Credit Agricole, hanno comunicato di avere stanziato un plafond per coprire l’erogazione oppure di procedere con l’acquisto dei crediti, senza però definire nei loro portali le condizioni e invitando gli utenti a recarsi in filiale.

Banche e superbonus 110%: Unicredit, Banca Intesa e Carige

Valida fino al 30 settembre 2020, l’offerta Unicredit prevede un costo di acquisto dei crediti fiscali pari a 102 euro ogni 110 euro per le persone fisiche e i condomini, 100 euro ogni 110 euro per le imprese. In altre parole: 8 euro ogni 100 alle persone fisiche e ai condomini, 10 alle imprese.

Banca Intesa lavora invece a percentuali, ovvero propone un prezzo di acquisto del credito di imposta pari al 90,91%, quindi 100 euro per ogni 110 euro.

Anche Banca Carige opera in percentuali, ovvero il prezzo di acquisto del credito fiscale è pari al 93,19% del suo valore nominale, quindi 102,50 euro per ogni 110 euro .

Alle offerte bancarie si unisce quella di assicurazioni Generali: erogazione immediata del 102% di liquidità ai privati e ai condomini, del 100% alle ditte esecutrici.

Spese accessorie cessione del credito, come dove e quando?

I costi finora descritti dalle banche per acquistare i crediti fiscali del superbonus 110% sono definiti, ma è importante recarsi in filiale e chiedere specifiche ben chiare per quanto riguarda l’eventuale presenza di costi accessori.

Come ben spiegato nel portale Ediltecnico le fasi del cessione del credito alle banche sono essenzialmente 3, una prima di inizio lavori, una che interessa la vera e propria cessione del credito e quella finale anch’essa ricca di richiesta di documenti.

Proprio la richiesta di documenti è una questione spinosa, perché quelli che servono per poter mettere in pratica e beneficiare della cessione del credito per il superbonus 110% è decisamente cospicua.

Il consiglio quindi è di prendersi per tempo qualora sia tua intenzione richiedere questo enorme beneficio fiscale e chiedere un appuntamento con un tecnico di fiducia per delineare lo scenario dal punto di vista della fattività dell’opera, dei costi e di tutta la documentazione che ti serve per poterla mettere in piedi.

Ti ricordo che la mia agenzia immobiliare a Lodi ti aspetta con le proposte di case in vendita in città e provincia e con il servizio di mediazione immobiliare se desideri vendere la tua casa.

Per ogni informazione contattami con fiducia cliccando qui.

superbonus 110%

Share via
Copy link
Powered by Social Snap